Violenza. Perché l’uomo perde il controllo di sé.

Oggi voglio parlare di un argomento spesso individuato come “femminicidio” o “violenza sulle donne”. Ma no, non voglio parlare di argomenti sui quali si parla ormai da tanto, troppo, ma della  violenza in generale, e quindi perché l’uomo (e per uomo intendo la razza umana, quindi anche la donna) ha quegli scatti d’ira, quel momento in cui si perde l’autocontrollo, i così detti 5 minuti.

Ebbene, innanzitutto c’è una cosa da dire. In quel preciso momento in cui ci innervosiamo e diamo un primo colpo, che può essere un insulto, un pungo, uno schiaffo ecc. Possiamo essere scusati, anche agli occhi di Dio. Poiché egli stesso dice che “il primo colpo” non viene da noi, ma da qualcun altro. Dopo il primo, tutto ciò che facciamo è nella nostra piena facoltà di volere. Ad esempio:

Se mi arrabbio molto con un mio amico, a tal punto da tirargli un pugno, quel primo pugno e come se non l’avessi dato io, quel primo pugno è davvero qualcosa che parte dal perdere completamente la ragione. Ma se io continuo con un secondo, vuol dire che allora in quel momento già ho recuperato la ragione e quindi significa che voglio continuare a fargli del male. Il discorso è un po’ ingarbugliato, ma il concetto è questo.

Allora perché ci prendono questi attimi ? Perché semplicemente ci facciamo possedere dal male. Sembra stupido, ma è così. Sono sicuro che a molti sia capitato di perdere le staffe, c’è chi sfoga questo in modo continuo, e arrabbiandosi costantemente, mentre c’è chi tiene tutto dentro fino a esplodere, e questi ultimi sono più pericolosi. Non perché esplodendo facciano più male, ma perché cominciano a metabolizzare tutto ciò che li ha fatti innervosire fino a quel momento, cominciano a pensare non solo alla goccia che ha fatto traboccare il vaso, ma a tutto l’intero contenuto di esso. E così il loro cuore si oscura e non si fermano a quel solo primo pugno, ma vanno oltre, si fanno controllare volontariamente, fanno peggio perché mettendo tutto insieme vogliono sfogarsi in una botta sola su tutto.. e questo fa male, fa male al cuore, all’anima, e alla mente. Come combattere allora questa cosa? Semplice… bisogna che il vaso, se riempito, si svuoti subito. Non c’è scusa per  chi usa la violenza, c’è solo rimedio, e il rimedio c’è solo per chi vuole davvero cambiare. C’è chi è violento per natura, chi lo fa sempre, chi vuole ottenere qualcosa solo con la forza e l’arroganza. Siate umili, chiedete scusa, se sapete di arrabbiarvi allontanatevi, metabolizzate e riparlatene con calma risolvendo il problema.

E’ capitato anche a me di essere così, è capitato a molti che di indole non lo sono… quindi non fatevi controllare, cercate di essere liberi, di amare e di sfogarvi con qualsiasi persona possa risolvere il problema.

Il vostro partner vi ha mancato di rispetto? Andate fino in fondo e risolvete il problema con calma.

Vostra madre comincia a sgridarvi, a entrare troppo nella vostra vita? Cominciate col non urlare, e col contare fino a 10. Non urlare dal principio aiuta molto.

Un vostro amico vi ha sporcato i sediolini della macchina o vi ha rotto un oggetto a voi caro? Cosa vale di più? il danno di un oggetto o il danno a una persona rischiando di perderla?

Il perdono per essere violenti, causare dolore o sofferenza a qualcuno, ha un prezzo molto alto, che va sempre pagato, quindi, badate bene. Siete uomini, siete umani. Usate il cervello e il cuore, e se a volte domina troppo l’invidia la gelosia e l’ira, pregate, tutto può essere allontanato con la preghiera. Questi tre sentimenti si scacciano: il primo essendo umili, il secondo ragionando e il terzo pregando. Fate tutte e tre insieme le cose e avrete risolto gran parte del problema. 21555985_10213684184649577_1084100185_o

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...